logo
DONAZIONI

Istituto San Gaetano

L’Istituto dei Servi della Carità è quasi quel portico che circonda le acque della probatica Piscina, pieno di infermi d’ogni genere: i Superiori dell’Istituto vi devono essere quasi l’Angelo che muove quelle acque, perché gli infermi tuffandosi entro ne acquistino la cara salute. (Massime spirituali di Don Guanella, Formazione e Vocazioni 20)

 

L’Istituto San Gaetano in Milano è una realtà dell’Opera Don Guanella. Nato nel 1902 presso l’Arco della Pace, si trasferisce nel 1928 nell’attuale sede di via Mac Mahon, 92.  Nella primavera del 1954 viene costruita la Chiesa dedicata a San Gaetano da Thiene, eretta come Parrocchia nel 1955 viene in seguito consacrata nel 1960 da S.E. Card.  Giovanni Battista Montini.  Nel 1965 si completò l’opera parrocchiale con la costruzione dell’Oratorio San Gaetano.
Nel 1999 con la ristrutturazione dell’Istituto assume una nuova fisionomia, erogando un insieme di Servizi a favore della famiglia, dei ragazzi, dei giovani e delle persone in difficoltà.  Una realtà sempre presente al San Gaetano è l’Associazione Ex-Allievi e Amici, un legame con l’Opera che supera il tempo.

Nelle sue attività, l’Istituto San Gaetano ha come riferimento alcuni irrinunciabili valori educativi ispiratori:

  1. Visione integrale e globale della persona, nella sua dignità e nella sua educabilità, per il fatto che “alla luce della rivelazione cristiana, ogni essere umano è fatto a immagine e somiglianza di Dio, da cui è creato e a cui è intrinsecamente orientato”.
  2. La relazione, quale irrinunciabile momento su cui fondare l’intervento educativo. Essa “mette in comunicazione il mondo interiore delle persone in uno scambio reciproco di pensieri, affetti e aiuto “.
  3. La dimensione comunitaria si propone di riferirsi il più possibile al modello della famiglia e di assumerne l’impronta, “mediante relazioni interpersonali sempre più autentiche e scambio di proposte, tutti i membri possono sperimentare in concreto gli autentici valori relativi alla persona e alla società”.
  4. La formazione per svolgere il proprio servizio con competenza educativa e pastorale nella fedeltà ai valori della pedagogia guanelliana, “ciò permette di sviluppare al meglio la capacità formativa e di rendere sempre più qualificata e incisiva l’azione”.