logo
DONAZIONI

Che cos'è il servizio civile

Il Servizio civile volontario è un’importante e spesso unica occasione di crescita personale, un’opportunità di educazione alla cittadinanza attiva, un prezioso strumento per aiutare le fasce più deboli della società contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese.
La durata del servizio è di 12 mesi.
L’orario, stabilito dall’ente, è distribuito su 5 o 6 giorni per un minimo di 25 ore settimanali di servizio.
Tutti i progetti garantiscono la formazione civica, sociale, culturale e professionale dei giovani, attraverso un’attività formativa della durata minima di 25 ore.
Ai volontari spetta un rimborso di € 433,80 mensili, corrisposto dall’Ufficio nazionale per il Servizio Civile. mediante accreditamento su libretto postale nominativo. Per i volontari che partecipano a progetti all’estero, le somme dovute possono essere corrisposte anche su conto corrente bancario.
Nell’arco dei 12 mesi di servizio il volontario può usufruire di 20 giorni di permesso e di 15 giorni di malattia (comprovata da relativa certificazione medica).
I volontari sono coperti da assicurazione per i rischi connessi alle attività svolte nell’ambito del progetto. Ai fini previdenziali il periodo prestato in qualità di volontario è riconosciuto ai sensi dell’art. 49 della legge 153/1969.
Alcuni progetti prevedono il riconoscimento da parte delle Università di crediti formativi per l’attività prestata nel corso del servizio.
Al termine del servizio l’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile rilascia un attestato di espletamento del servizio civile volontario.

Cosa serve per accedere al servizio civile

I bandi

I bandi vengono pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale – Serie Concorsi, sul sito www.serviziocivile.it, sui siti degli enti interessati e pubblicizzati tramite i mass media, oppure, per quanto ci riguarda, sul sito www.cescproject.org.
I candidati scelgono l’ente, la sede e il progetto e presentano domanda di partecipazione direttamente all’ente titolare del progetto prescelto. Si può presentare domanda per un solo progetto tra quelli indicati nei singoli bandi utilizzando il modulo allegato al bando.
Tutti i candidati sostengono una selezione che è effettuata direttamente dall’ente che realizza il progetto e si basa su un colloquio attitudinale e sui titoli posseduti. I candidati utilmente collocati nelle graduatorie dei singoli progetti ricevono il provvedimento di avvio al servizio dove sono specificate le condizioni generali di partecipazione al progetto.

I requisiti

Possono partecipare al bando giovani, senza distinzione di sesso, che al momento di presentazione della domanda abbiano già compiuto il 18° anno di età, ma non il 29°. I candidati devono inoltre essere in possesso di una serie di requisiti:

  • Essere cittadini italiani o degli altri paesi dell’Unione Europea
  • Essere cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti sul territorio italiano
  • Non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Perchè fare servizio civile?

L’esperienza del Servizio Civile Nazionale rappresenta uno spazio di riflessione dove verificarsi su campo, un trampolino di lancio per comprendere che strada intraprendere nella vita.

È di fatto un percorso formativo che diventa un’opportunità per l’inserimento nel mondo del lavoro, nel contempo consente di essere utile per la società aiutando gli altri, operando in progetti che hanno come finalità l’assistenza e la solidarietà sociale, le pari opportunità, la cooperazione tra le diverse culture, la valorizzazione e la tutela del patrimonio ambientale, la promozione e la valorizzazione dei beni culturali-storici-artistici.

L'esperienza formativa di opera Don Guanella

“Fermarsi non si può finché ci sono i poveri da soccorrere”
S. Luigi Guanella

Guardiamo al servizio civile dei giovani volontari come ad una scelta esemplare per testimoniare nella società civile e religiosa i valori della pace, della fraternità e della solidarietà.

Tale servizio, nelle Opere di don Guanella, vuole essere caratterizzato da:

– passione per l’uomo, radicata nel Vangelo della Paternità di Dio e della benevolenza misericordiosa di Cristo;

– dignità e valore del povero“Non mettete all’ultimo posto chi deve stare al primo, il più povero, la persona più abbietta ed abbandonata, perché dei pupilli e degli abbandonati è custode il Signore”

L’Opera don Guanella è accreditata con il Cesc Project e può accogliere ogni anno due volontari del Servizio Civile Nazionale. I volontari partecipano agli incontri di progettazione, collaborano con gli educatori nell’assistenza quotidiana, nel supporto formativo e nell’animazione socioeducativa.

I progetti di servizio civile dell'Istituto San Gaetano

IL SERVIZIO CIVILE: UN’ESPERIENZA CHE TI CAMBIA LA VITA – LA PAROLA A CHI “CI È STATO”

“E’ un’esperienza molto utile nella vita che aiuta a capire molte cose. Ad un amico direi che non ci sono emozioni più forti di quelle che si provano aiutando chi ha bisogno” Ragazzo, 22 anni

“Perché è una esperienza che ti apre un mondo che non tutti conoscono, quello di sentirsi utili, con poco, per la collettività. Immaginavo che il Servizio Civile fosse un’occasione di crescita personale e professionale per il volontario e un’opportunità, per l’ente stesso, di avere a disposizione la volontà dei giovani usufruendo e dando valore alle loro idee. Dopo quest’ anno di Servizio civile ne ho avuto la conferma” Ragazza, 24 anni

“Perché è una esperienza che ti aiuta a crescere e a realizzarti come persona facendo qualcosa per gli altri. Attraverso il servizio civile, poi, puoi conoscere altre persone e fare amicizia, far conoscere il proprio pensiero agli altri e allo stesso tempo aprirsi all’ascolto e al confronto con essi” Ragazza, 26 anni

“Il servizio civile costituisce un importante occasione di crescita umana e sociale dal punto di vista personale e in relazione con gli altri attori coinvolti nel progetto. Esso rappresenta un modo di migliorare e aiutare sé stessi attraverso l’aiuto e il miglioramento dell’altro. Quando mi candidai per il progetto pensavo che il servizio civile nazionale fosse congiuntamente un’esperienza formativa, di utilità sociale e lavorativa molto ricca, ma mai nella misura in cui l’ho vissuta in seguito. un’opportunità davvero sensazionale, che credo ogni giovane debba sperimentare” Ragazzo, 22 anni

“Perché ti permette di capire meglio certe problematiche, ti coinvolge anche dal punto di vista emotivo e ti spinge a fare sempre di più nell’ambito sociale lasciando un senso di soddisfazione” Ragazza 24 anni

“Il servizio civile dà la possibilità di fare esperienze che un ventenne non è solito fare. Si può essere di aiuto anche con piccoli gesti. Dà la possibilità di fare nuove amicizie ed inizia ad indirizzarti nella responsabilità del mondo del lavoro” Ragazzo, 22 anni

“Fare una prima esperienza nel mondo del lavoro, permettendo di dare un taglio specifico alla propria formazione” Ragazza 24 anni

Come fare richiesta e per ulteriori informazioni